click

 

Sostieni

la

Fondazione

 

Download Rules/Registration (English, Italian)


[Italian below]

The Valentino Bucchi Foundation
In collaboration with
Accademia Filarmonica Romana
Announce the
38th annual
Valentino Bucchi Prize
The international competition for the
interpretation of Contemporary Music
dedicated to works for solo instrument and/or solo instrument with pre-recorded media

 

Introduction
Despite the relative abundance of performance competitions, all too few adequately highlight, as the
Valentino Bucchi Prize does, the interpretation of pieces of music dating from the early 20th Century to the
present time. Contestants will be expected to give a professional, world-class performance in this
distinctive repertoire that, in many respects, has not yet been subjected to the routine wear typical of
traditional musical programmes which, in many Institutions, carry on by pure inertia. The soloist's choice
should aim at the enhancement of the musical repertoire for his\her instrument; an important innovation
for this edition of the competition is the chance for the contestant to propose a composition for solo
instrument or for solo instrument with pre-recorded media. There is for the latter a significant repertoire,
rich and particularly complex that in its interaction with musical languages characterized by research and
experimentation yields fresh interests in its expressive materials and instrumental virtuosity. Of equal
importance is the concomitant valorization of the individual interpreter's necessary commitment to the
correct realization of each musical piece both in its purely acoustic dimension as well as its convincing
fusion with electronic media. Interpretation is to be understood as that final point in a process of thorough
analysis of a work; such an analysis is directed towards the recovery of a language common to both the
composer's thought and that of the performer based on a balanced connection and shared understanding.
Rules for the Competition
Article. 1 (Contestants)
a) The competition is open to performers from all countries born after January 1, 1980;
b) Winners of the first Prize in previous editions of the Valentino Bucchi Prize may not enter the
competition.
Article. 2 (Instruments)
The competition is for performers on the following instruments:
Flute (also Piccolo, Alto Flute and Bass Flute), Oboe (also Oboe d’amore and English
Horn), Clarinet (also Eb Clarinet and Bass Clarinet), Bassoon,
Trumpet, Trombone, Saxophone (Soprano Sax, Alto Sax, Tenor Sax and Baritone Sax),
Piano, Accordion/Bayan, Harp, Guitar, Violin, Viola (also Viola d’amore), Cello, Double
Bass.
a) Contestants may freely choose to propose works with or without pre-recorded media;
b) Contestants may freely choose to use the instruments shown above as well as the instruments in
parentheses whenever required by the chosen work.

Article. 3 (How to Apply)
To participate in the competition, contestants must send the completed registration form by February 28,
2019 to:
Segreteria dei Concorsi internazionali
Fondazione Valentino Bucchi
Via Ubaldino Peruzzi, 20 - 00139 Roma - Italia
The application for participation in the competition must follow the instructions described in the attached
registration form, to be submitted together with the privacy agreement. The following materials must be
submitted:
a) A copy in PDF format of the chosen scores by the contestants for the three phases of the
Competition, to be sent to this email bucchi@premiobucchi.it
b) One hard copy of the chosen scores for the three phases of the Competition, to be sent to the
Foundation with the registration form by ordinary mail;
c) A copy of the pre-recorded media if the contestant chooses such a work, to be sent to the
Foundation with the registration form by ordinary mail;
d) Unpublished musical compositions cannot be accepted.
Article 4. (Selection Process and required repertoire)
The competition is divided into three phases during which repetitions of pieces performed in previous
phases are not allowed.
a) First selection
The contestant must provide a single work or two short works, from the solo repertoire with or without
pre-recorded media, published in the period between January 1, 1900 and December 31, 2000;
b) Semi- final
The contestant must provide a single work or two short works, from his solo repertoire with or without
pre-recorded media, published in the period between January 1, 1960 and December 31, 2018;
c) Calendar and Operating Methods for the first two phases
1) The first two phases will take place in the days immediately preceding the final concert, starting
May 15, 2019;
2) The time and date for each audition will be communicated to the contestant at least twenty days
before the beginning of the competition;
3) During the first selection and the semi-final the jury has the right to ask that the contestant
perform either the entire work or only a part of it. If the contestant proposes two short works, the
jury can ask for the performance of just one of the two;
4) In any case the Jury may by unanimous decision stop the performance if it is determined that the
necessary evaluation elements have been satisfactorily acquired;
d) Final
A minimum of five to a maximum of seven contestants will be admitted to the final. Each will be required
to play one work, or two short works, from the repertoire for solo instrument with or without pre-recorded
media, published in the period between 1 January 1960 and 31 December 2018;

e) Date and Operating Methods for the Final
1) The Final will be a public concert in the presence of the international jury;
2) The final concert is planned for May 17, 2019 during the Artistic Season 2018/19 of the
Accademia Filarmonica Romana, at the Sala Casella in via Flaminia 118, Rome;
3) After the concert the jury will determine the winner;
4) The concert will be recorded.
Article 5. (Jury of the Competition)
The performances will be judged by an international jury of Maestroes:
Tonino Battista, James Dashow, Bruno Canino, Garth Knox, Francesco Carotenuto
a) The international jury will appoint its President, who will perform all the functions necessary to
process the evaluation;
b) All decisions of the international jury will be final;
c) The international jury will retain the right not to award prizes set forth by Article. 6 of these rules.
Article 6. (Valentino Bucchi Prize)
The Competition awards a single and indivisible Valentino Bucchi Prize.
a) The winner of the Valentino Bucchi Prize will receive a monetary prize of Euro 4,000 and an
invitation to perform in a future concert as part of the artistic activities of the Accademia
Filarmonica Romana;
b) The Jury may assign special mentions to any deserving finalist contestants who did not win.
Article 7. (Amendments to the Rules of Procedure)
The Valentino Bucchi Prize administration reserves the right to make any changes to the present rules
necessary for reasons of force majeure.
Article 8. (Fee)
All participants must pay a registration fee of 80 Euros by bank transfer to:
IT 70 Y 02008 05028 000101604283 Valentino Bucchi Foundation
BIC SWIFT: UNCRITM1B96
Article. 9 (Acceptance of the rules of the Regulation)
The application for participation in the Contest implies acceptance of all the rules hereby listed.
Article. 10 (Jurisdiction)
In case of dispute, the only legally valid text will be held to be the contest rules written in the Italian
language. Any dispute shall be referred to the Court of Rome.

 

------------------------------

 

Fondazione Valentino Bucchi
in collaborazione con
Accademia Filarmonica Romana
bandisce la
38a edizione del
Premio Valentino Bucchi
Concorso internazionale di
interpretazione della Musica contemporanea
dedicato alle opere per strumento solo e/o per strumento solo con elettronica su supporto

 

Premessa
Nonostante la relativa sovrabbondanza di Concorsi di Esecuzione, nella maggior parte dei casi
non appare nel dovuto rilievo la caratteristica pregnante del Premio Valentino Bucchi, rivolto
esclusivamente alla interpretazione del repertorio compreso nell’arco temporale fra il Novecento storico
e il periodo contemporaneo. Tale specificità rappresenta un elemento di distinzione e di reale
specializzazione per i candidati, che saranno indotti a conseguire un livello professionale di valore
internazionale nell’ambito di un repertorio particolare e, per certi aspetti, non ancora sottoposto all’usura
della routine tipica della programmazione tradizionale che si ripete per inerzia in molte Istituzioni. Si
consideri la scelta mirata alla valorizzazione del repertorio solistico dei singoli strumenti prescelti con una
novità importante nella presente edizione del Concorso: la possibilità di presentare, a libera scelta del
concorrente, composizioni per strumento solo, oppure per strumento solo ed elettronica su supporto.
Repertorio significativo, ricco e particolarmente complesso che proprio nel confronto con linguaggi
musicali caratterizzati dalla ricerca e dalla sperimentazione trae nuovo interesse per le scelte espressive e
per il virtuosismo strumentale. Si sottolinea anche la concomitante valorizzazione dell’impegno
necessario al singolo interprete per la corretta realizzazione della pagina musicale sia nella dimensione
puramente acustica, sia nella eventuale fusione con il mezzo elettronico. Interpretazione intesa come
punto di arrivo di un processo di analisi approfondita del testo, volto al recupero di un linguaggio comune
fra le figure del compositore e dell’esecutore sulla base di un rapporto di equilibrio e di condivisione delle
conoscenze.
Regolamento del Concorso
Art. 1 (Partecipanti)
a) Il Concorso è riservato a interpreti di ogni Paese nati dal primo gennaio 1980;
b) Sono esclusi dalla partecipazione i vincitori del primo premio assoluto nelle precedenti edizioni
del Concorso.
Art. 2 (Strumenti)
Il concorso è riservato agli interpreti dei seguenti strumenti:
Flauto (anche Ottavino, Flauto in Sol e Flauto Basso), Oboe (anche Oboe d’amore e
Corno Inglese), Clarinetto (anche Clarinetto piccolo e Clarinetto Basso), Fagotto,
Tromba, Trombone, Saxofono (Soprano, Contralto, Tenore e Baritono),
Pianoforte, Fisarmonica/Bayan, Arpa, Chitarra,
Violino, Viola (anche Viola d’amore), Violoncello, Contrabbasso.
a) I candidati potranno liberamente scegliere di presentare partiture con o senza elettronica su
supporto;
b) I candidati potranno liberamente scegliere di sostenere le prove del Concorso, utilizzando gli
strumenti indicati fra parentesi laddove espressamente scritto.

Art. 3 (Modalità di iscrizione)
Per la partecipazione al concorso i candidati dovranno far pervenire la loro iscrizione entro il 28 febbraio
2019 alla:
Segreteria dei Concorsi internazionali
Fondazione Valentino Bucchi
Via Ubaldino Peruzzi, 20 - 00139 Roma - Italia
La domanda di partecipazione al concorso deve essere completata seguendo tutte le modalità riportate
nell’allegato Modulo d’iscrizione integrato dalla Informativa sulla privacy.
In particolare, si richiedono:
a) Copia in PDF delle opere scelte dai candidati per le tre fasi del Concorso, da inviare al seguente
indirizzo di posta elettronica: bucchi@premiobucchi.it
b) Copia cartacea o fotocopia delle opere scelte dai candidati per le tre fasi del Concorso, da inviare
alla Fondazione tramite posta ordinaria;
c) Copia del supporto elettronico nel caso di scelta di composizioni per strumento ed elettronica, da
inviare alla Fondazione tramite posta ordinaria;
d) Non saranno accettate opere inedite.
Art. 4 (Articolazione del concorso e repertorio richiesto)
Il concorso si articola in tre fasi durante le quali non sono consentite ripetizioni di opere già eseguite nelle
fasi precedenti:
a) Prima selezione
Il candidato dovrà presentare un’opera, oppure due opere brevi, del repertorio per strumento solo con o
senza elettronica su supporto, edita/edite nel periodo compreso fra il primo gennaio 1900 e il trentuno
dicembre 2000;
b) Semifinale
Il candidato dovrà presentare un’opera, oppure due opere brevi, del repertorio per strumento solo con o
senza elettronica su supporto, edita/edite nel periodo compreso fra il primo gennaio 1960 e il trentuno
dicembre 2018;
c) Calendario delle prove e modalità di svolgimento delle prime due fasi
1) Le prove delle prime due fasi si svolgeranno nei giorni immediatamente precedenti il Concerto
finale a partire dal 15 maggio 2019;
2) Il calendario delle prove e dell’orario di esecuzione per i singoli candidati sarà comunicato agli
interessati con anticipo di almeno venti giorni rispetto alla data di inizio;
3) Durante lo svolgimento della Prima selezione e della Semifinale, la Giuria potrà richiedere
l’esecuzione dell’intera opera presentata o parte di essa, oppure, l’esecuzione di un solo brano nel
caso di presentazione di due opere brevi;
4) In ogni caso la Giuria, con decisione unanime, ha facoltà di interrompere l’esecuzione una volta
ritenuti acquisiti gli elementi di valutazione necessari per la selezione;
d) Finale
I candidati ammessi alla finale, da un minimo di cinque ad un massimo di sette interpreti, dovranno
presentare un’opera, oppure due opere brevi, del repertorio per strumento solo con o senza elettronica
su supporto, edita/edite nel periodo compreso fra il primo gennaio 1960 e il trentuno dicembre 2018;

e) Data e modalità di svolgimento della Finale
1) La Finale si svolgerà in forma di pubblico concerto alla presenza della Giuria internazionale;
2) Il Concerto finale è programmato il giorno 17 maggio 2019 nell’ambito della Stagione Artistica
2018/19 dell’Accademia Filarmonica Romana, presso la Sala Casella via Flaminia 118, Roma;
3) Al termine del concerto la Giuria procederà alla determinazione del vincitore;
4) Il concerto sarà registrato.
Art. 5 (Giuria del Concorso)
Le interpretazioni saranno sottoposte alla valutazione della Giuria internazionale composta dai Maestri:
Tonino Battista, James Dashow, Bruno Canino, Garth Knox, Francesco Carotenuto
a) La Giuria nominerà al proprio interno il Presidente, che svolgerà tutte le funzioni di guida
necessarie nelle procedure di valutazione;
b) Le decisioni assunte nell’ambito delle procedure di selezione saranno inappellabili;
c) La Giuria conserverà la facoltà di non assegnare il Premio previsto all’Art. 6 del presente
Regolamento.
Art. 6 (Premio Valentino Bucchi)
Il Concorso prevede l’assegnazione del Premio Valentino Bucchi unico e indivisibile.
a) Il vincitore del Premio Valentino Bucchi otterrà una borsa di studio - rimborso spese di Euro 4.000 e
sarà invitato a partecipare ad un successivo concerto nell’ambito delle attività artistiche
dell’Accademia Filarmonica Romana;
b) La Giuria avrà facoltà di assegnare eventuali Menzioni di merito per i candidati finalisti non
vincitori del premio assegnato.
Art. 7 (Modifiche al regolamento)
La Direzione Organizzativa del Premio si riserva di apportare, qualora dovessero intervenire motivi di
forza maggiore, le modifiche ritenute necessarie al presente regolamento.
Art. 8 (Tassa d’iscrizione)
Tutti i concorrenti dovranno versare una tassa d’iscrizione di 80 euro tramite bonifico intestato a:
IT 70 Y 02008 05028 000101604283 Fondazione Valentino Bucchi
Codice BIC SWIFT: UNCRITM1B96
Art. 9 (Accettazione delle norme del regolamento)
La domanda di partecipazione al Concorso comporta per il concorrente l’accettazione di tutte le norme
del presente regolamento.
Art. 10 (Foro competente)
a) In caso di contestazioni, unico testo legalmente valido sarà ritenuto il presente regolamento in
lingua italiana;
b) Per ogni controversia sarà competente il Foro di Roma.

 

 

 

Valentino Bucchi l Sostienici l La Fondazione l chi era l Fondazione Musica per Roma l il nuovo bando l Registration Form l pubblicazioni l chi siamo l archivio l links l email l Il giuoco del barone l Una notte in Paradiso l Il coccodrillo l Laudes Evangelii l Dal 1978 l Concerto lirico l Concerto di Concerti l Federazione mondiale dei Concorsi internazionali di Ginevra (Unesco) l iniziative l Ison l discografia l Serenata l Via Valentino Bucchi l 20° e 21° secolo l FVB l regulation l modulo iscrizione l Concerto grottesco l La canzone della coesistenza l